phone+39 035 251169

Detrazioni Fiscali 65%

Le Detrazioni Fiscali per interventi di riqualificazione energetica degli edifici

La legge di bilancio 2020 (L. n.160/2019) ha prorogato al 31 dicembre 2020, nella misura del 65%, la detrazione fiscale dall’IRPEF e dall’IRES per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

IN COSA CONSISTE

L’agevolazione fiscale consiste nella detrazione fiscale del costo dell’intervento da ripartire in 10 rate annuali di pari importo e riconosciuta nelle seguenti misure:

  • 65% delle spese sostenute dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2020 per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di apparecchi ibridi, costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro;
  • 50%, come già previsto dalla normativa precedente, delle spese sostenute per l’acquisto e la posa in opera di caldaie a condensazione, a patto che possiedano un’efficienza media stagionale pari a quella necessaria per appartenere alla classe A di prodotto prevista dal regolamento UE n.811/2013;
  • 65% delle spese sostenute per l’acquisto e la posa in opera delle caldaie a condensazione di cui al punto precedente se oltre ad essere almeno in classe A sono anche dotate di sistemi di termoregolazione evoluti.

È previsto un tetto massimo di detrazione di 30.000,00 euro.

Sono previste detrazioni più elevate per gli interventi di riqualificazione energetica di parti comuni degli edifici condominiali.

CHI PUO’ USUFRUIRNE

Possono usufruire della detrazione tutti i contribuenti residenti e non residenti che possiedono a qualsiasi titolo l’immobile oggetto dell’intervento di riqualificazione energetica, compresi i titolari di reddito d’impresa per quanto riguarda i fabbricati strumentali utilizzati nell’esercizio dell’attività.

Per fruire dell’agevolazione deve sussistere la condizione indispensabile della sostituzione degli impianti preesistenti con impianti nuovi; non è agevolabile l’installazione di sistemi di climatizzazione invernale in edifici che ne erano sprovvisti o in costruzione.

DOCUMENTI DA TRASMETTERE

Entro 90 giorni dalla fine dei lavori si deve trasmettere telematicamente all’Enea la SCHEDA INFORMATIVA relativa agli interventi realizzati, redatta secondo lo schema riportato nell’allegato E o F del D.M. 19 febbraio 2007. L’operazione è facilitata grazie all’applicazione che si trova sul sito detrazionifiscali.enea.it

 

Guida_Agevolazioni_Risparmio_Energetico 2019

IN EVIDENZA
Agevolazione fiscale per il recupero patrimonio edilizio residenziale – Detrazione IRPEF 50%
30 Dicembre 2019
Agevolazione fiscale per il recupero patrimonio edilizio residenziale – Detrazione IRPEF 50%
CONTINUA A LEGGERE
Richiedi assistenza